Non hai articoli nel carrello.

La responsabilità civile e penale degli insegnanti

R. Di Meglio, A. Vitali
  1. 10%
€ 13,00 € 11,70

Le norme sulla responsabilità del docente

Nel quotidiano svolgimento della propria attività professionale, all’insegnante è demandato un compito educativo tanto delicato quanto complesso. In ciò è racchiusa l’essenza del suo insostituibile contributo che comprende una pluralità di funzioni, fonti di altrettante responsabilità, riguardanti non solo il ruolo di docente in senso stretto ma anche di educatore e vigilante dei giovani discenti affidatigli.

In ragione di ciò, il volume è rivolto a tutti gli insegnanti ed educatori che operano nel settore scolastico e che si misurano con una realtà in continua evoluzione, proponendosi come un valido supporto attraverso una scorrevole ma, pur nella sua brevità, completa analisi delle principali responsabilità cui sono soggetti, a partire da un’accurata opera di selezione e disamina della normativa vigente, nonché dei più recenti sviluppi giurisprudenziali in merito.

 

Sfoglia la demo del volume

Rino Di Meglio, insegnante di scuola primaria dal 1970 al 1992, anno in cui ha cominciato la sua attività di sindacalista come responsabile Gilda nella sua città, Trieste, una funzione che ha svolto fino al 2000, quando è stato eletto vice coordinatore nazionale della Gilda. Dal 2006 ricopre il ruolo di guida della Gilda Insegnanti e della Federazione Gilda Unams, portando avanti battaglie a difesa dei diritti dei docenti, per un giusto riconoscimento della loro specificità professionale, oltre che di condizioni lavorative più dignitose per l’intera categoria. Dal 2014 è segretario generale della CGS - Confederazione Generale Sindacale.
La sua attività professionale è stata interamente dedicata al mondo della scuola, anche se alla fine degli anni ’70 la passione per la docenza si è intrecciata con quella per il giornalismo. Da pubblicista, è stato tra i pionieri di una delle prime radio libere, “Radio 99”, in quegli anni la terza emittenza radiofonica d'Italia.

Alfredo Vitali, laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 1987, è avvocato specializzato in diritto penale dal 1990, e dal 1991 titolare di un proprio studio legale in Roma. Negli stessi anni collabora con le cattedre di Storia del Diritto Romano e Diritto Penale dell’Università “La Sapienza” in qualità di cultore della materia ed è autore di diverse note e pubblicazioni.
Esperto di diritto penale societario e dell’economia, è stato relatore in convegni e seminari di formazione professionale oltre che in master in diritto penale, nonché presidente di associazioni forensi.
Dal 2002 è avvocato patrocinante presso le giurisdizioni superiori e per l’anno 2008-2009 vice presidente della sottocommissione per l’esame di stato per l’abilitazione alla professione di avvocato. Dal 2001 al 2015 è consulente esterno dell’Avvocatura regionale del Lazio e consulente di diversi enti locali. Più volte delegato, per l’Ordine degli Avvocati di Roma, al Congresso Nazionale dell’Avvocatura.
È attualmente, per il quadriennio 2015-2018, Consigliere distrettuale di disciplina forense del distretto del Lazio, a seguito dell’entrata in vigore dell’organo di disciplina,  previsto dalla Legge di riforma dell’ordinamento della professione forense n. 247 del 2012.



 

1. Nozioni generali in tema di responsabilità
1.1 Origine e presupposti della responsabilità
1.2 Tipologie di responsabilità: cenni
1.3 La responsabilità civile e le sue declinazioni
1.4 Responsabilità e conseguenze del fatto illecito

2. La responsabilità degli insegnanti
2.1 Posizione giuridica dell’insegnante e responsabilità in rapporto alle sue funzioni
2.2 Fonti della responsabilità degli insegnanti

3. La responsabilità civile degli insegnanti
3.1 La responsabilità per culpa in committendo
3.2 La responsabilità per culpa in vigilando
3.2.1 Danno cagionato dall’incapace (art. 2047 c.c.)
3.2.2 Responsabilità dei genitori, dei tutori, dei precettori e dei maestri d’arte (art. 2048 c.c.)
3.2.3 Limiti della responsabilità: la prova liberatoria(ex art. 2048 cc.)
3.2.4 Responsabilità solidale e fattispecie ex art. 2048 c.c.: soggetti interessati e azioni di rivalsa
3.2.5 La responsabilità per l’esercizio di attività pericolose ex art. 2050 c.c.
3.3 Norme regolamentari in materia di vigilanza per gli insegnanti pubblici
3.4 Il problema della sostituzione dell’insegnante
3.5 Ipotesi di danni che possono essere fonte di responsabilità per gli insegnanti
3.5.1 Danni da autolesione   
3.5.2 Danni prodotti dagli allievi a terzi   
3.5.3 Il fenomeno del bullismo   
3.5.4 Danni causati da terzi agli allievi  
3.6 La valutazione in concreto della responsabilità dell’insegnante in relazione all’evento dannoso  
3.7 Fondamenti della responsabilità civile degli insegnanti: sentenza della Corte di Cassazione, Sez. III Civile,n. 14701/2016 e principi sottesi  

4. La responsabilità penale degli insegnanti
4.1 Presupposti e titoli di responsabilità: il dolo e la colpa  
4.2 Fattispecie di reato in astratto integrabili: i delitti contro la persona   
4.2.1 Abuso dei mezzi di correzione o di disciplina (art. 571 c.p.)   
4.2.2 Lesioni personali dolose (art. 582 c.p.)   
4.2.3 Lesioni personali colpose (art. 590 c.p.)   
4.2.4 Maltrattamenti (art. 572 c.p.)   
4.2.5 Minaccia (art. 612 c.p.)   
4.2.6 Abbandono di persone minori o incapaci (art. 591 c.p.)   
4.2.7 Percosse (art. 581 c.p.)   
4.2.8 Omissione di soccorso (art. 593 c.p.)   
4.2.9 Omicidio colposo (art. 575 c.p.)  
4.3 Profili penalmente rilevanti della condotta di “bullismo”  
4.4 I delitti contro l’onore: le ipotesi di diffamazione