Non hai articoli nel carrello.

Tracce svolte di Discipline letterarie

Per le classi A-22 Italiano, storia, geografia, nella scuola secondaria di I grado – A-12 Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado

Giovanna Carbonaro, Rossana Di Gennaro, Claudio Foliti
  1. 5%
€ 24,00 € 22,80

Concorso a cattedra 2020 - Tracce svolte Discipline letterarie per la prova scritta

Per la preparazione alla prova scritta del concorso a cattedra per l’accesso ai ruoli del personale docente nelle classi:

  • A-22 Italiano, storia, geografia, nella scuola secondaria di I grado

  • A-12 Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado

Il volume è costituito da un’ampia raccolta di domande a risposta aperta suddivisi per area disciplinare. Ognuno dei quesiti qui riuniti è corredato da un percorso di svolgimento (che evidenzia i punti chiave da trattare) e da un’ipotesi di trattazione sintetica. Le aree trattate sono relative alle principali conoscenze disciplinari necessarie per l’insegnamento delle materie per le quali si intende partecipare al concorso. Lo svolgimento di ciascun quesito favorisce un rapido riepilogo delle nozioni fondamentali e consente di fissare i concetti chiave.

In Appendice, una raccolta di tracce assegnate in precedenti concorsi a cattedra. Il volume è completato da materiali didattici, approfondimenti e risorse di studio accessibili online.

Sfoglia una demo e l'indice dettagliato del volume.

Consulta l'offerta completa dei prodotti per la preparazione ai concorsi a cattedra

Giovanna Carbonaro, Rossana Di Gennaro, Claudio Foliti

PARTE PRIMA ITALIANO

Testi in poesia
1. Francesco Petrarca, Rerum vulgarium fragmenta, XVI 
Esercizio 1 Parafrasi della poesia
Esercizio 2 Metro e schema delle rime
Esercizio 3 Figure retoriche principali
Esercizio 4 La poesia contiene alcuni temi tipici della poesia petrarchesca. Il candidato li illustri con opportune citazioni, individuando le parole
chiave
2. Ludovico Ariosto, Orlando furioso, canto I, ottave 1-4 7
Esercizio 1 Esponi il contenuto informativo delle quattro ottave presentate,
evidenziandone le parole chiave
Esercizio 2 Esegui un’analisi linguistica del brano, ponendo in evidenza le principali caratteristiche sintattiche, lessicali e retoriche
Esercizio 3 Sulla base del testo, metti in luce i rapporti fra Ariosto e la tradizione, dal punto di vista letterario e storico-culturale
3. Ugo Foscolo, A Zacinto
Esercizio 1 Presentazione del testo e parafrasi della poesia
Esercizio 2 Metro, schema delle rime e analisi della struttura sintattica e delle figure retoriche
Esercizio 3 Il sonetto contiene alcuni temi tipici della poesia foscoliana. Il candidato li illustri, soffermandosi sugli elementi neoclassici e romantici, e approfondisca eventuali relazioni con altri testi dell’autore
4. Giacomo Leopardi, La quiete dopo la tempesta
Esercizio 1 Presentazione del testo e sintesi dei contenuti
Esercizio 2 Forma metrica, analisi della struttura sintattica e delle figure retoriche
Esercizio 3 La poesia contiene alcuni temi tipici della poesia di Leopardi. Il candidato li illustri, soffermandosi sulla concezione filosofica ivi espressa
e approfondendo eventuali relazioni con altri testi dell’autore
5. Giovanni Pascoli, Lavandare
Esercizio 1 Dopo una breve presentazione del brano, esegui la parafrasi del testo
Esercizio 2 Analisi linguistica e retorica del testo
Esercizio 3 Dalla lirica scaturisce una sensazione di malinconia e di abbandono. Attraverso quali oggetti, immagini o parole il poeta
è riuscito a comunicare questa impressione?
6. Giuseppe Ungaretti, San Martino del Carso
Esercizio 1 Esegui la parafrasi del testo evidenziando il contenuto informativo delle strofe
Esercizio 2 Esegui l’analisi sintattica e individua le parole chiave del testo
Esercizio 3 Attraverso il testo ricostruisci la poetica dell’autore
7. Eugenio Montale, L’anguilla
Esercizio 1 Dopo una presentazione del testo, il candidato ne illustri sinteticamente i contenuti
Esercizio 2 Forma metrica, analisi delle figure retoriche e del lessico 31
Esercizio 3 Il termine “anguilla” si carica nel componimento di significati: attraverso l’analisi delle isotopie dell’anguilla si approfondisca il valore
simbolico del termine e ci si soffermi sull’uso del correlativo oggettivo nella lirica di Montale
8. Umberto Saba, Trieste
Esercizio 1 Il candidato esegua la parafrasi del testo evidenziando il contenuto informativo delle strofe
Esercizio 2 Forma metrica e analisi linguistica e retorica del testo
Esercizio 3 La poesia contiene alcuni temi tipici della poesia di Umberto Saba. Il candidato li illustri, approfondendo eventuali relazioni con altri
testi dell’autore
9. Francesco Petrarca, Rerum vulgarium fragmenta, I
Esercizio 1 Parafrasi della poesia
Esercizio 2 Metro e schema delle rime
Esercizio 3 Analisi della lingua
Esercizio 4 La poesia contiene alcuni tipici temi petrarcheschi. Il candidato li illustri con opportune citazioni, individuando le parole chiave
10. Francesco Petrarca, Rerum vulgarium fragmenta, XXXII
Esercizio 1 Parafrasi della poesia
Esercizio 2 Metro e schema delle rime
Esercizio 3 Analisi della lingua
Esercizio 4 La poesia contiene alcuni tipici temi petrarcheschi. Il candidato li illustri con opportune citazioni, individuando le parole chiave
11. Giovanni Pascoli, La mia sera
Esercizio 1 Si descriva la forma metrica del componimento
Esercizio 2 Si illustri la principale antitesi su cui è costruito il componimento e le contrapposizioni che ne conseguono
Esercizio 3 La novità del linguaggio poetico di Pascoli
Esercizio 2 Analisi linguistica e retorica del testo
Esercizio 3 Dalla lirica scaturisce una sensazione di malinconia e di abbandono. Attraverso quali oggetti, immagini o parole il poeta è riuscito a comunicare questa impressione?
6. Giuseppe Ungaretti, San Martino del Carso
Esercizio 1 Esegui la parafrasi del testo evidenziando il contenuto informativo delle strofe
Esercizio 2 Esegui l’analisi sintattica e individua le parole chiave del testo
Esercizio 3 Attraverso il testo ricostruisci la poetica dell’autore
7. Eugenio Montale, L’anguilla
Esercizio 1 Dopo una presentazione del testo, il candidato ne illustri sinteticamente i contenuti
Esercizio 2 Forma metrica, analisi delle figure retoriche e del lessico
Esercizio 3 Il termine “anguilla” si carica nel componimento di significati: attraverso l’analisi delle isotopie dell’anguilla si approfondisca il valore simbolico del termine e ci si soffermi sull’uso del correlativo oggettivo nella lirica di Montale
8. Umberto Saba, Trieste
Esercizio 1 Il candidato esegua la parafrasi del testo evidenziando il contenuto informativo delle strofe
Esercizio 2 Forma metrica e analisi linguistica e retorica del testo
Esercizio 3 La poesia contiene alcuni temi tipici della poesia di Umberto Saba. Il candidato li illustri, approfondendo eventuali relazioni con altri testi dell’autore
9. Francesco Petrarca, Rerum vulgarium fragmenta, I
Esercizio 1 Parafrasi della poesia
Esercizio 2 Metro e schema delle rime
Esercizio 3 Analisi della lingua
Esercizio 4 La poesia contiene alcuni tipici temi petrarcheschi. Il candidato li illustri con opportune citazioni, individuando le parole chiave
10. Francesco Petrarca, Rerum vulgarium fragmenta, XXXII
Esercizio 1 Parafrasi della poesia
Esercizio 2 Metro e schema delle rime
Esercizio 3 Analisi della lingua
Esercizio 4 La poesia contiene alcuni tipici temi petrarcheschi. Il candidato li illustri con opportune citazioni, individuando le parole chiave
11. Giovanni Pascoli, La mia sera
Esercizio 1 Si descriva la forma metrica del componimento
Esercizio 2 Si illustri la principale antitesi su cui è costruito il componimento e le contrapposizioni che ne conseguono
Esercizio 3 La novità del linguaggio poetico di Pascoli
Esercizio 4 Si illustri sinteticamente il motivo dell’infanzia nella produzione pascoliana
Esercizio 5 Si indichino la struttura e i temi caratterizzanti la raccolta Myricae
Esercizio 6 L’immagine della natura in Pascoli
12. Giacomo Leopardi, Canto notturno di un pastore errante dell’Asia
Esercizio 1 Schema metrico e struttura del canto
Esercizio 2 Analisi lessicale e sintattica del testo
Esercizio 3 Il candidato presenti i grandi “canti pisano-recanatesi”
Esercizio 4 L’eredità leopardiana nella poesia
Esercizio 5 Il ruolo della natura nella riflessione leopardiana
13. Eugenio Montale, Meriggiare pallido e assorto
Esercizio 1 Si faccia la parafrasi del testo e se ne illustrino la metrica e le figure retoriche
Esercizio 2 Meriggiare pallido e assorto fa parte di Ossi di seppia. Si espongano sinteticamente le caratteristiche di questa raccolta
Esercizio 3 Si commenti il testo Meriggiare pallido e assorto mettendo in evidenza le parole chiave
14. Torquato Tasso, Gerusalemme liberata, canto XII, ottave 59-66 69
Esercizio 1 Illustra il ruolo del combattimento di Tancredi e Clorinda nella struttura del poema e la simbologia cristiana dell’episodio
Esercizio 2 Analizza la dimensione spazio-temporale della Gerusalemme liberata
Esercizio 3 Il conflitto d’amore nella Gerusalemme liberata
Esercizio 4 La guerra nella Gerusalemme liberata

Testi in prosa
15. Giovanni Boccaccio, Decameron, Proemio
Esercizio 1 Definizione del genere letterario
Esercizio 2 Temi principali del Proemio
Esercizio 3 Qual è il pubblico privilegiato a cui Boccaccio si rivolge nel Proemio del Decameron?
16. Niccolò Machiavelli, Lettera a Francesco Vettori del 10 dicembre 1513
Esercizio 1 Dopo una breve presentazione, si esponga il contenuto informativo del brano, illustrando il contesto storico in cui il documento si inserisce
Esercizio 2 Si esegua un’analisi degli aspetti formali del testo: caratteristiche stilistiche sintattiche, lessicali e retoriche
Esercizio 3 Sulla base dei contenuti del brano si ricostruisca il mondo interiore, la personalità e il pensiero dell’autore
17. Alessandro Manzoni, da I promessi sposi, cap. XXXVIII
Esercizio 1 Definizione del genere letterario
Esercizio 2 Epoca di ambientazione della vicenda narrata
Esercizio 3 Sulla base del testo proposto, si dia una descrizione psicologica dei personaggi e del loro ruolo nella narrazione
Esercizio 4 Tempi verbali utilizzati e loro funzione
Esercizio 5 Punto di vista dei personaggi e punto di vista del narratore
Esercizio 6 Il giudizio della critica: questa conclusione è un lieto fine?
18. Giovanni Verga, da I Malavoglia, cap. XV
Esercizio 1 Presentazione del testo, breve sintesi e definizione del genere letterario
Esercizio 2 Descrizione dell’ambiente e dei personaggi e caratteristiche stilistiche del testo
Esercizio 3 Il fulcro del XV capitolo dei Malavoglia è senz’altro l’esilio di ’Ntoni, descritto in maniera fortemente simbolica. Il candidato approfondisca questo concetto e si soffermi sulla visione della vita che Verga esprime
19. Gabriele D’Annunzio, da Il piacere, cap. II
Esercizio 1 Presentazione del testo, breve sintesi e definizione del genere letterario
Esercizio 2 Descrizione del protagonista e analisi della tecnica narrativa
Esercizio 3 Il secondo capitolo de Il piacere è incentrato sul ritratto del protagonista che rappresenta, nel contempo, il trionfo e la crisi dell’esteta. Il candidato approfondisca questo concetto e si soffermi sul simbolismo del romanzo
20. Luigi Pirandello, Non conclude, da Uno, nessuno e centomila, cap. VIII
Esercizio 1 Presentazione del testo, breve sintesi e definizione del genere letterario
Esercizio 2 Struttura narrativa e caratteristiche della lingua e dello stile
Esercizio 3 La vita non conclude. E non sa di nomi, la vita: cosa vuole esprimere Pirandello con queste parole, significativamente collocate al centro del capitolo finale di Uno, nessuno e centomila? La conclusione del romanzo può essere considerata negativa?
21. Primo Levi, Sul fondo, da Se questo è un uomo, cap. II
Esercizio 1 Presentazione del testo, breve sintesi e definizione del genere letterario
Esercizio 2 Analisi linguistica e stilistica del testo
Esercizio 3 Il candidato illustri quali sono i temi chiave del brano analizzato, soffermandosi sugli obiettivi perseguiti dallo scrittore nel
comporre l’opera e valutando il rapporto fra Se questo è un uomo e La tregua
22. Alessandro Manzoni, da I promessi sposi, cap. I
Esercizio 1 Definizione del genere letterario
Esercizio 2 Epoca di ambientazione della vicenda narrata
Esercizio 3 Sulla base del testo selezionato, si descrivano la psicologia dei personaggi e il loro ruolo nella narrazione
Esercizio 4 Tempi verbali utilizzati e loro funzione
23. Alessandro Manzoni, da I promessi sposi, cap. III
Esercizio 1 Descrizione psicologica dei personaggi e loro ruolo nella narrazione
Esercizio 2 Tempi verbali utilizzati e loro funzione
Esercizio 3 Punto di vista dei personaggi e punto di vista del narratore
24. Ugo Foscolo, da Ultime lettere di Jacopo Ortis
Esercizio 1 Definizione del genere letterario
Esercizio 2 Ambientazione storica della vicenda
Esercizio 3 Amore e politica nell’Ortis
Esercizio 4 Elementi autobiografici e trasfigurazione letteraria nell’opera foscoliana
Esercizio 5 Commenta il testo dal punto di vista stilistico e individua le principali figure retoriche e le parole chiave
25. Luigi Pirandello, Premessa seconda (filosofica) a mo’ di scusa, da Il fu Mattia Pascal
Esercizio 1 Definizione del genere letterario e aspetti stilistici del romanzo pirandelliano
Esercizio 2 Si discuta la questione della dissoluzione dell’io e del relativismo pirandelliano
Esercizio 3 Dimensione filosofica e forza argomentativa nel Fu Mattia Pascal
Esercizio 4 L’episodio dello “strappo del cielo di carta” nell’economia del romanzo
Esercizio 5 Si illustri la riflessione di Pirandello sulla coscienza di essere vivi e sulla crisi dei valori attraverso la metafora del lanternino

PARTE SECONDA STORIA ED EDUCAZIONE CIVICA
1. Le Guerre Puniche: le cause e gli effetti
2. Giulio Cesare al potere
3. La dittatura di Giulio Cesare: i principali provvedimenti
4. Le innovazioni del principato di Augusto
5. La politica di Costantino
6. La crisi dell’Impero romano
7. I regni romano-barbarici
8. La restaurazione imperiale di Giustiniano
9. Il ruolo della Chiesa nell’Alto Medioevo
10. I Longobardi in Italia
11. Carlo Magno e l’Impero carolingio
12. I poteri universalistici e la lotta per le investiture
13. I Comuni e l’Impero
14. Il papato in Avignone: cause e conseguenze socio-politico-religiose
15. La crisi del Trecento in Europa
16. La formazione degli Stati nazionali: concetti e passaggi salienti
17. Le Signorie in Italia: cause sociali, economiche e politiche
18. Le scoperte geografiche
19. La politica religiosa di Carlo V
20. La Riforma protestante
21. La Controriforma
22. Il malgoverno spagnolo in Italia
23. Principali caratteri economici dell’Inghilterra elisabettiana
24. Le guerre di religione in Francia
25. La Guerra dei Trent’anni: cause e conseguenze
26. Le principali scoperte scientifiche del Seicento
27. I caratteri dell’assolutismo in Francia
28. Le rivoluzioni e i loro esiti: princìpi ispiratori, promesse e tradimenti
alla base dei principali fenomeni rivoluzionari della storia
29. La Rivoluzione inglese del XVII secolo e la formulazione del Bill of Rights
30. La Rivoluzione industriale
31. L’Illuminismo
32. L’indipendenza americana
33. La Rivoluzione francese: i valori che la ispirarono
34, L’Impero napoleonico: punti di forza e di debolezza
35. Il Congresso di Vienna e la Restaurazione: il nuovo assetto europeo dopo Napoleone
36. I moti del Quarantotto
37. Il Romanticismo, tra storia e arte
38. L’Unità d’Italia: il pensiero e l’azione politica
39. Le interpretazioni politiche e storiografiche del Risorgimento italiano
40. Il pensiero politico di Giuseppe Mazzini
41. Le questioni dell’Italia post-unitaria
42. Il colonialismo
43. Giolitti, il suffragio universale maschile e la guerra in Libia
44. Le cause della Prima Guerra Mondiale
45. Le conseguenze della Grande Guerra
46. Primo Novecento e arte: tra crisi del positivismo e avanguardie “storiche”
47. La politica economica del regime fascista: i principali provvedimenti
48. La politica di Hitler
49. Il consenso del regime fascista
50. Le conseguenze della Seconda Guerra Mondiale
51. L’articolo 2 della Costituzione. Il concetto di libertà
52. Istruzione e uguaglianza nella Costituzione italiana e nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
53. La libertà di manifestazione del pensiero nell’era di internet
54. La cittadinanza responsabile
55. La tutela del patrimonio ambientale, storico e artistico e il ruolo della scuola
56. La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
57. Il processo di integrazione europea
58. Il valore della pace
59. Il dialogo interculturale
60. I princìpi fondamentali della Costituzione italiana

PARTE TERZA GEOGRAFIA
1. Il problema fondamentale della cartografia è quello di rendere su un piano la superficie curva della Terra. Il candidato esponga le difficoltà dei cartografi e le principali soluzioni adottate
2. Caratteristiche, pregi e difetti della cosiddetta proiezione di Mercatore
3. La fitogeografia: dopo aver delineato i tratti salienti di una disciplina che spazia fra botanica e geografia, il candidato elenchi i principali biomi dell’ambiente terrestre
4. Si osservi la seguente cartina e si espongano le principali caratteristiche delle tipologie di climi individuate da Köppen
5. Il candidato esponga sinteticamente le caratteristiche delle principali regioni zoogeografiche
6. Il candidato esponga sinteticamente il ruolo svolto dall’isolamento geografico nell’evoluzione delle specie e porti almeno due esempi a sostegno delle tesi esposte
7. La foresta: caratteristiche, classificazioni e diffusione
8. Le correnti marine: il candidato ne dia una definizione, ne fornisca una sommaria classificazione e descriva brevemente il loro influsso sul clima
9. I climi tropicali non sono tra i più adatti allo sviluppo dell’agricoltura ma, fin da tempi remotissimi, l’uomo ha saputo trarre nutrimento dalla terra anche in tali ambienti. Sintetizzi il candidato le tipologie e le caratteristiche di agricoltura praticate attualmente nei climi tropicali
10. Il Canale di Suez e il Canale di Panama: due canali navigabili che svolgono un ruolo cruciale nell’odierno traffico marittimo globalizzato
11. Il candidato definisca brevemente le diverse tipologie di turismo e ne individui gli elementi essenziali
12. Per alcune regioni il turismo costituisce la principale risorsa economica, ma un eccessivo sfruttamento del territorio può porre a rischio le basi stesse di un tale modello di sviluppo economico
13. I rapporti fra Paesi del Nord del mondo, sviluppati, e Paesi del Sud del mondo, in via di sviluppo, possono essere definiti anche attraverso lo studio delle dinamiche demografiche e dei meccanismi che si attivano all’interno e fra le due categorie. Il candidato esponga le sue considerazioni in merito alla seguente cartina che illustra il tasso di fecondità totale dei diversi Paesi del mondo
14. I caratteri distintivi della “scuola geografica francese” fondata da Vidal de la Blache
15. Il candidato esponga le proprie riflessioni sul seguente brano

APPENDICE TRACCE ASSEGNATE IN PRECEDENTI CONCORSI A CATTEDRA
Classe di concorso A-22 (ex A043 Italiano, storia, ed. civica e geografia nella scuola media)
Classe di concorso 050A Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado (ex A066 Materie letterarie negli istituti di istr. sec. di II grado)
Classe di concorso 051A Materie letterarie e latino nei licei e nell’istituto magistrale (ex A069 Materie letterarie e latino nei licei e nell’istituto magistrale)
Classe di concorso 052A Materie letterarie, latino e greco nel liceo classico (ex A072 Materie letterarie, latino e greco nel liceo classico)
Ambiti Disciplinari 4 e 9 Classe 43/A - Italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media Classe 50/A - Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado Classe 51/A - Materie letterarie e latino nei licei e nell’istituto magistrale Classe 52/A - Materie letterarie, latino e greco nel liceo classico
Prova comune di Italiano per ambiti disciplinari 4 e 8 - A 12 Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado - A 22 Italiano, storia, geografia, nella scuola secondaria di I grado

 

 

Prodotti Alternativi