Non hai articoli nel carrello.

Kit prove scritte Scienze Motorie

classi A029 Scienze motorie e sportive negli istituti di II grado - A030 Scienze motorie e sportive negli istituti di I grado

  1. 15%
€ 33,00 € 28,05

Il pacchetto contiene:
- Didattica delle scienze motorie: metodi e strumenti per l'insegnamento e l'apprendimento delle scienze motorie (QD6)
- Superare la prova scritta: guida alla stesura di testi ed elaborati (PS1)

TFA Scienze Motorie

Il pacchetto contiene:


- Didattica delle scienze motorie: metodi e strumenti per l'insegnamento e l'apprendimento delle scienze motorie (QD6)

- Superare la prova scritta: guida alla stesura di testi ed elaborati (PS1)

Il pacchetto contiene i seguenti volumi:

Didattica delle Scienze motorie

EdizioneI/2014
N. Pagine312 / B/N
ISBN9788865844908

Didattica delle Scienze Motorie


Rivolto a chi insegna nelle scuole o sta affrontando l'iter per diventare docente, il volume contiene spunti di riflessione e focus tematici su aspetti ritenuti “strategici”, attuali e di particolare interesse, selezionati dagli autori per contribuire al percorso di formazione permanente dei docenti di Educazione fisica.

Il manuale nasce dal desiderio di approfondire le tematiche fondamentali che caratterizzano la professionalità del docente di EF alla luce del quadro di riferimento nazionale costituito dal contesto normativo vigente, con uno sguardo attento alle Raccomandazioni del Parlamento europeo in ordine alle competenze-chiave da perseguire (che vanno dalla capacità di progettare per competenze, e dalla necessità di modulare un curricolo verticale di studi, alla competenza nella valutazione come dispositivo che integri gli aspetti programmatori, didattici, gli apprendimenti attesi e le competenze stimolate).

Quella proposta nel presente volume è una disciplina che mette in risalto le tante “anime” che la compongono per realizzare itinerari di reale prevenzione primaria sia riferita alle problematiche fisiche e metaboliche (disfunzioni posturali, sovrappeso-obesità ecc.), sia nei confronti delle numerose forme di disagio psicosociale.

Sfoglia alcune pagine del volume e consulta l'indice dettagliato

Consulta gli altri volumi della collana I Quaderni della didattica

 

A cura di:
Paolo Seclì e Andrea Ceciliani

Autori:
Cecilia Catellani, Andrea Ceciliani, Simonetta Polato, Paolo Seclì

1. Orizzonti di senso per l’Educazione fisica
1.1 Ruolo del corpo e del movimento nella formazione e nello sviluppo della persona
1.2 Centralità dell’Educazione fisica nel percorso formativo scolastico
1.3 L’insegnante di Educazione fisica
1.4 Per una nuova cultura del corpo, del movimento e dello sport

2. Progettare l’Educazione fisica
2.1 Uno sguardo verso l’Europa
2.2 Una scuola per lo studente: dalla L. 59/1997 alle Indicazioni nazionali 2012
2.3 Progettare per competenze
2.4 Dall’istituzione degli istituti comprensivi al curricolo verticale: un’opportunità da cogliere
2.5 Interdisciplinarietà e trasversalità: una sinfonia a più mani

3. Valutazione e formazione, un intreccio indissolubile
3.1 Valutazione, una questione complessa
3.2 La valutazione tra normativa e libertà di insegnamento
3.3 Valutare per promuovere la persona
3.4 Il dispositivo della valutazione in Educazione fisica
3.5 La valutazione delle competenze
3.6 Riflessioni conclusive sul senso della valutazione

4. Insegnare l’Educazione fisica nella scuola del nuovo millennio
4.1 Apprendere e insegnare
4.2 L’approccio al ciascuno, l’obliquità
4.3 Gestire le diversità

5. Benessere, salute, sicurezza e successo scolastico
5.1 Promuovere il benessere a scuola
5.2 Il contributo dell’Educazione fisica e delle Scienze motorie
5.3 Una vita a ostacoli: educare alla prevenzione dall’uso di sostanze
5.4 Prevenzione e sicurezza nell’insegnamento dell’Educazione fisica
5.5 Riflettendo sul tema del successo scolastico

Appendice

Superare la prova scritta

EdizioneI/2014
N. Pagine336 / B/N
ISBN9788865844250

Guida alla stesura di testi ed elaborati

 

Come redigere un testo chiaro ed efficace? Come organizzare le idee e come svilupparle? Come assicurare coerenza alle nostre tesi e coesione al testo? Come evitare i più comuni errori su ortografia e punteggiatura?  

In una prova scritta la forma vale quanto il contenuto. Ottime conoscenze disciplinari non sono sufficienti se non accompagnate dalla capacità di scrivere in modo corretto e articolare in modo coerente.

Rivolto a chiunque debba cimentarsi in una prova scritta, il volume si propone come una breve guida ragionata ad un uso corretto della lingua italiana. Dopo aver presentato, sotto forma di schede operative, le principali criticità grammaticali: costruzioni da evitare e da scegliere, accordi, tempi verbali, lessico, principali errori di punteggiatura ed ortografia, viene presentata una metodologia semplice e di facile impiego per la progettazione, stesura e post-scrittura di un testo.
Per la fase di prescrittura si vedrà come raccogliere le idee ed organizzarle per ottenere una struttura coerente ed equilibrata: una progettazione accurata infatti la chiave di un buon testo e facilita enormemente la stesura vera e propria. Si passerà poi alla scelta del registro linguistico e stilistico più appropriato, alla stesura del corpo centrale del testo, analizzando le tecniche applicabili per mantenere la coesione e la coerenza, per giungere alla stesura di introduzione e conclusione. Si vedrà infine come affrontare le fasi di revisione e limatura del testo.

Daniela Storti, Laureata con il massimo dei voti in Lettere Classiche, è docente di ruolo nella Scuola superiore di secondo grado dal 2006. Vincitrice di tre concorsi a cattedra banditi nel 1999, ha collaborato per alcuni anni con diversi Atenei, insegnando in particolare discipline umanistiche presso la SICSI (SSIS) dell'Università degli Studi di Salerno. Esperta in logica verbale, ha pubblicato diversi libri ed articoli sulla didattica orientata ai concorsi di ammissione universitari ed ha insegnato dal 2005 al 2007 le materie umanistiche agli aspiranti docenti delle SSIS.

Francesca de Robertis, dopo la laurea in Lettere moderne con una tesi in Linguistica sui dialetti del Cilento, ha approfondito in corsi postuniversitari gli studi in Dialettologia e Tipologia linguistica. Ha conseguito un master in Editoria e Comunicazione e svolge attività di redattrice e autrice di testi per l'editoria e per il Web.V

Olimpia Rescigno, laureata in Lettere classiche presso l'Università di Napoli "Federico II" e abilitata all'insegnamento, è docente di Italiano e Latino. Giornalista pubblicista da diversi anni, ha approfondito gli studi umanistici attraverso corsi postuniversitari.

Capitolo 1. Scrivere per comunicare
1.1 Comunicare
1.2 I segni della comunicazione
1.3 Linguaggio e lingua
1.4 Le funzioni della lingua
1.5 Varietà della lingua
1.6 Lingua parlata e lingua scritta
1.7 Le variabili linguistiche
1.8 Che cos’è un testo
1.9 La comunicazione scritta
1.10 Le condizioni di una buona comunicazione scritta
Capitolo 2. Che cos’è lo stile?
2.1 Che cos’è lo stile?
2.2 Perché migliorare lo stile
2.3 Come giungere a un’espressione scorrevole
2.4 Alcune informazioni sullo stile
2.5 Correggere e migliorare lo stile
2.6 Le figure retoriche
Capitolo 3. Come scrivere bene in italiano oggi
3.1 Le novità dell’italiano: il neostandard
3.2 Il neostandard nella morfologia
3.3 Il neostandard nella sintassi
3.4 Il neostandard nella testualità
3.5 Il neostandard nel lessico
3.6 L’ortografia: qualche consiglio
3.7 La punteggiatura
Capitolo 4. Scrivere testi: fasi ideative
4.1 Fasi di composizione di un testo
4.2 La fase di prescrittura
Capitolo 5. Fasi operative
5.1 La fase di scrittura
5.2 La fase di postscrittura
Capitolo 6. Scrivere per tipologie
6.1 La classificazione delle tipologie testuali
6.2 Il testo narrativo non letterario
6.3 Il testo informativo-espositivo
6.4 Testo descrittivo
6.6 Testo regolativo
Capitolo 7. La prova scritta
7.1 Introduzione
7.2 Dal test alla prova scritta
7.3 La struttura e le varie tipologie di consegne
7.4 I quesiti a risposta aperta
7.5 Riflessioni sulla prova
7.6 Studiare per la prova scritta
7.7 Consigli e suggerimenti per superare la prova scritta e pratica
7.8 Gestire la prova d’esame
Capitolo 8. Modelli di scrittura
8.1 La comprensione e la scelta della traccia
8.2 Tipologie di tracce di ambito umanistico e pedagogico
8.3 Analisi del testo in prosa
8.4 Analisi del testo poetico
8.5 Tipologie di quesiti di ambito scientifico
8.6 Le prove di traduzione
8.7 Tipologie di elaborati
8.8 Il linguaggio pedagogico

Prodotti Associati