Non hai articoli nel carrello.

Psicologia della Sicurezza e Identità di Genere (PSIG)

ovvero gli effetti della solitudine

F. Borghini - F. Garzia
  1. 15%
€ 12,00 € 10,20

Psicologia della Sicurezza e Identità di Genere

Questo libro completa la trilogia sul rapporto tra la Sicurezza e le Identità parziali che costituiscono l’Identità Personale.

Consulta l'offerta completa dei testi per i Corsi di Laurea in Psicologia

Dopo gli aspetti psicologici e sociali dell'identità personale, trattati nei due precedenti lavori “Psicologia della Sicurezza, dell’Emergenza e del Rischio” e “Psicologia dell’Ingegneria Sociale”, vengono qui affrontati quelli legati alle differenze di Genere:
a) l’Identità Sessuale o sesso biologico, intesa come manifestazione genitale giuridicamente riconosciuta alla nascita;
b) l’Identità di Genere o sesso psicologico, intesa come orientamento soggettivo della propria sessualità;
c) l’Identità di Ruolo o Ruolo di Genere intesa come espressione dei comportamenti che la collettività si attende dall’individuo in base al suo sesso.

Il rapporto di questo aspetto dell’Identità Personale con la Sicurezza, intesa come sentimento-bisogno, nasce dall’esplorazione e dal corretto riconoscimento del proprio corpo come fisicamente separato e psicologicamente individuato rispetto a quello materno. La psicologia dinamica ci insegna che il successo in questa operazione primaria è il presupposto indispensabile per affrontare da soli le incognite e le scelte che accompagnano le varie fasi dello sviluppo psico-sessuale e sociale dell’individuo.

Francesco Borghini Università degli Studi di Roma "La Sapienza"
Fabio Garzia Università degli Studi di Roma "La Sapienza"

Introduzione

I. La Fisica della Sicurezza
II. L'Identità sicura
III. L'Identità di Genere
IV. La psicopatologia di Genere
V. La psicodinamica di Genere
VI. Il rapporto con il passato

Considerazioni conclusive
Riferimenti bibliografici
Indice analitico
Legenda

Prodotti Associati