IL TUO LIVELLO DI MOTIVAZIONE

La motivazione è la forza che ci spinge a svolgere un'azione ed è in stretta relazionecon il lavoro, l'iniziativa e l'ambizione. A volte si può fare molto con poche risorse o, al contrario, avere un super potenziale (intelligenza, carisma, titoli di studio, etc.), ma risultati scarsi (ad esempio, un lavoro noioso o una disoccupazione lunga e duratura).
Da cosa dipende? Molto dalla volontà, dal suo grado e dalla sua forma.
Questo test è concepito per valutare la tua volontà da un punto di vista qualitativo e quantitativo. Al termine avrai i mezzi per ottimizzare e superare le tue debolezze.
Di seguito troverai 32 situazioni tipiche: scegli, nella colonna di destra o di sinistra, quelle che corrispondono alla tua personalità, selezionandone una sola per riga (cerca di rispondere anche se qualcuna non ti soddisfa pienamente).
Ti accontenti ogni giorno di fare bene le cose, senza strafare. Hai bisogno che tutto sia perfetto.
Credi che le persone non abbiano ciò che si meritano.   Ti impietosisci facilmente di fronte alla sorte degli altri.
Puoi lavorare per ore (almeno dieci) senza fermarti. Ti stanchi presto, hai bisogno di fermarti spesso per recuperare
Sei sempre di buonumore quando ti svegli (anche se hai una giornata pesante). Molto raramente al risveglio sei di buonumore.
Segui un corso di management la sera per realizzare, un giorno, il sogno di avere un’azienda. Non ami fare le faccende domestiche, per ora ci pensa la mamma!
Quando sei concentrato, il mondo può anche crollare intorno a te. Ti distrai facilmente durante il lavoro.
Quando ti viene un’idea trovi sempre il modo di realizzarla   Sei sempre pieno di idee, sono i mezzi che ti mancano.
Quando qualcuno ti piace, lo corteggi anche se è già in compagnia. Se una persona è già impegnata, non osi corteggiarla.
Ti arrabbi raramente quando ti disturbano mentre lavori. Detesti essere interrotto mentre stai facendo qualcosa.
Sei più efficiente quando puoi prendere l’iniziativa. Hai bisogno che qualcuno ti dica cosa fare per poter essere efficace.
Pensi che nella vita ci siano cose molto più importanti dell’amore. Per te, ciò che conta di più nella vita, è amare ed essere amato.
Te ne freghi di quello che gli altri pensano di te. Sei sensibile ai complimenti e ai rimproveri.
Sai sempre che tipo di abbigliamento indossare nelle varie circostanze. Fai sempre fatica a scegliere il tuo abbigliamento
Ti abitui facilmente. Non sai cosa farai domani.
Hai studiato perché ami studiare. Hai studiare per compiacere i tuoi genitori.
Hai spesso idee fisse. Cambi sempre parere.
Quando una persona ti coinvolge “di testa”, rompi subito. Trovi sempre delle scuse
A scuola ottieni buoni risultati in educazione fisica. Salti spesso l’ora di educazione fisica.
Giudichi le persone in base alle azioni e ai risultati. Per te, ciò che conta davvero, sono i sentimenti e le intenzioni.
Sei fermo sulle tue idee e sentimenti (è facile andare d’accordo con te). Cerchi sempre di “salvare sia la capra che il cavolo”.
Non ricordi quasi nulla della tua infanzia. Pensi sempre alla tua infanzia con nostalgia.
Una persona perduta, cento ritrovate. Spesso hai paura che l’altro non ti lasci andare.
Ti si butta fuori per la porta, tu rientri dalla finestra. Ti nascondi dalla vergogna.
Ti piacerebbe saltare con il paracadute almeno una volta. Nemmeno per sogno ti lanceresti con un paracadute.
Ti deprimi quando non hai nulla da fare anche solo per cinque minuti. Sogni di trascorrere tre notti a letto per non fare nulla.
In vacanza non ti alzi prima mezzogiorno (anche quando non hai fatto festa tutta la notte). Continui a svegliarti all’alba per sfruttare il tempo della vacanza al massimo.
Quando hai un compito difficile da svolgere, lo fai subito. Aspetti sempre l’ultimo minuto per completare un compito.
Hai provato a smettere di frequentare cattive compagnie un centinaio di volte. Non diresti di no se ti proponessero di lanciare un petardo.
Ti stressi molto prima di ogni prova (ma tu riesci quasi in tutto). Sei molto tranquillo (ma fallisci spesso, per te nulla si può contro il destino).
Sai cosa farai tra quattro, cinque anni. Ti chiedi spesso (con angoscia) cosa ti riserva il futuro.
A scuola sei d’aiuto senza che gli altri ti chiedano nulla. Ti defili quando vedi arrivare la faticaccia.
Sei molto puntuale agli appuntamenti (arrivi sempre molto in anticipo). Sei quasi tutte le volte in ritardo (nonostante le corse)