Concorso 500 Funzionari MIBACT

Sono stati pubblicati in G.U. serie Concorsi del 24 maggio 2016, n. 41 i bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato presso il Ministero dei beni culturali e del turismo MIBACT di 500 Funzionari da inquadrare nella III area del personale non dirigenziale, posizione economica F1.

I profili professionali interessati dalla procedura di selezione sono laureati specializzati (laurea specialistica o magistrale di II livello o vecchio ordinamento):

  • - Funzionario antropologo 5 posti,
    - Funzionario archeologo 90 posti,
    - Funzionario architetto 130 posti,
    - Funzionario  archivista 95 posti,
    - Funzionario  bibliotecario 25 posti,
    - Funzionario demoetnoantropologo 5 posti,
    - Funzionario  della promozione e comunicazione 30 posti,
    - Funzionario restauratore 80 posti,
    - Funzionario storico dell'arte 40 posti.

I requisiti per l’accesso
Per l’ammissione al concorso sono richiesti nei singoli bandi i seguenti requisiti:
  • • La cittadinanza italiana o di un Paese membro dell’UE;
  • • La maggiore età;
  • • L’idoneità fisica allo svolgimento delle varie professioni;
  • • Il possesso di tutti i diritti politici;
  • • L’assenza di precedenti penali incompatibili con l’esercizio delle funzioni da svolgere;
  • • La laurea specialistica o magistrale, o diploma di laurea, nelle discipline richieste per ciascun profilo professionale
  • • Il diploma di specializzazione, o dottorato di ricerca, o master universitario di secondo livello di durata biennale, nelle materie indicate nei singoli bandi per ciascun profilo professionale
  • requisiti ulteriori o alternativi:
    • - per gli esperti di promozione e comunicazione in alternativa è richiesta la Laurea + un’esperienza professionale nel ruolo di almeno 36 mesi;
    • - per i restauratori in alternativa alla Laurea è invece richiesta la qualifica di restauratore;
    • - per gli architetti è richiesta come requisito ulteriore l’abilitazione all’esercizio della professione.

      Per ogni profilo professionale sono richiesti esclusivamente titoli di studio attinenti alle Lauree specialistiche o Magistrali o ai Diplomi di Laurea del vecchio ordinamento, dunque non è sufficiente il possesso della laurea triennale o di I livello + Specializzazioni o Dottorati di ricerca o Master di II livello (con eccezioni, vedi tabella).


      Profilo professionale Laurea specialistica o magistrale + Diploma di specializzazione o dottorato di ricerca /master In alternativa
      90 posti Archeologo Laurea in archeologia o equivalente + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in materie attinenti il patrimonio culturale Laurea in materie attinenti il patrimonio culturale + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in archeologia o equivalente
      5 posti Antropologo Laurea in antropologia culturale, o biologia, o scienze della natura o equivalente + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in materie attinenti il patrimonio culturale Laurea in materie attinenti il patrimonio culturale + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in antropologia o equivalente
      130 posti Architetto Laurea in architettura, architettura del paesaggio o equivalente + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in materie attinenti il patrimonio culturale o equipollenti + Abilitazione
      95 posti Archivista Laurea in archivistica e biblioteconomia + Specializzazione o Master II livello in materie attinenti il patrimonio culturale, oppure diploma delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo o equipollenti Tutte le lauree + Specializzazione in beni archivistici e librari o archivistica, paleografia e diplomatica presso scuole del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo istituite presso gli archivi di Stato o titoli equipollenti o Dottorato di ricerca o Master II livello in beni archivistici o equivalente
      25 posti Bibliotecario Laurea in archivistica e biblioteconomia + Specializzazione o Master II livello in materie attinenti il patrimonio culturale, oppure diploma delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo o equipollenti Tutte le lauree + Specializzazione in beni archivistici e librari o equipollenti o Dottorato di ricerca o Master II livello in biblioteconomia e beni librari o equivalente
      5 posti Demoetnoantropologo Laurea in antropologia culturale o equivalente + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in materie attinenti il patrimonio culturale o equipollenti Laurea in materie attinenti il patrimonio culturale + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in discipline demoetnoantropologiche
      30 posti Promozione e comunicazione

      Tutte le lauree + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in materie attinenti la promozione delle politiche culturali, l’economia dell’arte e della cultura, la gestione del patrimonio culturale e/o la comunicazione Tutte le lauree + 36 mesi di esperienza professionale in attività lavorative attinenti la promozione delle politiche culturali, l’economia dell’arte e della cultura, la gestione del patrimonio culturale e/o la comunicazione presso PA o soggetti privati
      80 posti Restauratore

      Laurea magistrale in Conservazione e restauro dei beni culturali a ciclo unico di durata quinquennale - classe LMR/02; o diploma accademico di II livello quinquennale in Restauro delle Accademie di Belle Arti - classe DASLQ01; o diploma delle Scuole di alta formazione e di studio presso l'Istituto superiore per la conservazione e il restauro, l'Opificio delle pietre dure e l'Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario – corso a ciclo unico quinquennale classe LMR/02; o altro titolo equipollente; o riconoscimento della qualifica di restauratore
      40 posti Storico dell'arte Laurea in Storia dell'arte o equivalente + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in materie attinenti il patrimonio culturale o equipollenti Laurea in materie attinenti il patrimonio culturale + Specializzazione o Dottorato di ricerca o Master II livello in Storia dell'arte o equivalente

      Tutti i requisiti devono essere posseduti allo scadere dei termini di presentazione della domanda (30 giorni dopo la pubblicazione dei bandi di concorso in Gazzetta Ufficiale).

      Termine di presentazione delle domande on line: a partire dalle ore 23.59 del 31 maggio 2016 ed entro il termine perentorio del 30 giugno 2016 su modulo elettronico disponibile sul sito Ripam.

      Data Preselezione: le prove si svolgeranno a Roma dal 26 luglio al 28 luglio e dal 2 al 4 agosto 2016
      . Consulta il diario delle prove preselettive Sono disponibili sul sito Ripam Formez 4 distinte banche dati dei quesiti della prova preselettiva, corrispondenti alle materie previste dal bando. Le risposte esatte saranno pubblicate in data 19 luglio.

      Scarica qui le banche dati

      Prove d’esame: La selezione concorsuale è articolata nelle seguenti fasi:

      • una prova preselettiva, che consisterà in domande a risposta multipla, di cui fino a un massimo del 10 % volte all’accertamento della lingua in inglese, nelle seguenti materie:
        - elementi di diritto pubblico e amministrativo;
        - elementi di diritto del patrimonio culturale;
        - nozioni generali sul patrimonio culturale italiano.
        I candidati che supereranno la prova preliminare (in numero pari a 5 volte il numero dei posti messi a concorso per ciascun profilo) saranno ammessi alle prove successive.
      • due prove scritte, che consistono in una prova teorica e in una prova pratica nelle materie previste nel bando di ciascun concorso, e quesiti sulla conoscenza delle tecnologie informatiche applicabili alla pubblica amministrazione e quesiti sulla conoscenza della lingua inglese
      • una prova orale, consiste in un colloquio sulle materie indicate nel bando relativo a ciascun concorso, con l’aggiunta di una conversazione in lingua inglese
      • una fase di valutazione dei titoli, che vanno dichiarati dai candidati nella domanda di partecipazione ed è effettuata, dopo lo svolgimento delle prove scritte e prima della correzione degli elaborati, da ciascuna Commissione esaminatrice, sulla base della documentazione presentata dal candidato.

      Calendario e sedi d’esame: : Il calendario e le sedi di svolgimento delle prove d'esame sono pubblicati sul sito internet del Ripam. Di tale pubblicazione è data notizia mediante avviso nella Gazzetta Ufficiale, pubblicato almeno 20 giorni prima della data di inizio delle prove scritte.

Per aggiornamenti, informazioni ed esercitazioni, iscriviti al gruppo Facebook Concorso 500 Funzionari MIBACT

 

Preparati con Edises al concorso per 500 Funzionari MIBACT

Manuale completo su tutto il programma d’esame
per la prova di preselezione

Studia e verifica la tua preparazione con il nostro VOLUME...

Per la verifica delle conoscenze informatiche e lingua straniera Edises ti consiglia:

La prova di Informatica
Teoria ed esercizi per tutti i concorsi

Studia e verifica la tua preparazione con il nostro VOLUME...

La prova di Inglese
Teoria ed esercizi per tutti i concorsi

Studia e verifica la tua preparazione con il nostro VOLUME...

Risorse gratuite

Esercitati gratis con il Simulatore on-line

Il software gratuito consente di simulare la prova di preselezione del Concorso per 500 Funzionari MIBACT, sulla base degli argomenti richiesti dal decreto ministeriale.


Per una preparazione efficace alla prova preselettiva, partecipa alle nostre simulazioni collettive. Consulta il calendario completo

Scarica la guida gratuitaLa struttura organizzativa del MIBACT



Per ulteriori aggiornamenti segui il nostro blog



 

Resta sempre aggiornato, seguici sui nostri canali!